Moriago esce da Altamarca. Resera: decisione affrettata

Giovedì 7 Maggio 2015


Il Presidente di Altamarca Alberto Resera, sorpreso per la scelta del Comune di Moriago della Battaglia, ribadisce con determinazione il ruolo strategico dell’Associazione.

Valdobbiadene (Treviso), 7 maggio 2015 – In questi anni di congiuntura economica sfavorevole, di zone industriali dismesse e di problematiche occupazionali ci si interroga sovente sulle opportunità di sviluppo del turismo e dell’agroalimentare di alcuni territori che per anni invece si sono concentrati quasi esclusivamente nello sviluppo industriale.
E’ il caso di Moriago della Battaglia, comune conosciuto in tutto il mondo per l’industria del mobile. Anni di crescita e di sviluppo seguiti da una repentina discesa del settore che in questo momento soffre e fatica a rimanere nel mercato globale.
E’ in questa situazione che si inizia a ripensare al modello di sviluppo e ci si rende conto che in un contesto globale i nostri territori rurali con le loro bellezze naturalistiche, con la loro storia, con la loro tradizione possono rappresentare una grande opportunità sul piano economico.
Per fare tutto ciò è necessario porre come primo obiettivo la sinergia all’interno del territorio e quindi tra amministrazioni pubbliche, imprese e sistema turistico, il tutto condito con le giuste politiche volte alla tutela del paesaggio e alla salvaguardia dell’ambiente.
La nuova legge Regionale in materia di turismo ha posto le basi per questo tipo di organizzazione, creando gli strumenti necessari a tale scopo - è il caso delle OGD (Organizzazioni di Gestione della Destinazione) che dovranno essere gli organi che in ogni ambito territoriale della Regione si occuperanno di indicare le linee guida per lo sviluppo del comparto.
Associazione Altamarca ha colto pertanto questa opportunità ed ha aderito alla neonata “OGD Pedemontana Veneta e Colli”, invitando tutti comuni della Provincia di Treviso inseriti nel territorio Pedemontano ad aderire, ivi compreso il Comune di Moriago.
Il passo successivo è la costituzione di un unico Consorzio per la promozione e commercializzazione del prodotto turistico con l’ambizione di riunire tutti gli operatori economici.
“Siamo convinti – spiega il Presidente di Altamarca Alberto Resera - che questa sia una grande opportunità e un’occasione per riunire finalmente sullo stesso tavolo la Pedemontana Veneta, che per caratteristiche ed opportunità turistiche parla la stessa lingua” – “ Non dobbiamo dimenticarci che viviamo in un mondo globalizzato e che le diverse aree turistiche sono in forte competizione tra loro. Il territorio dell’Altamarca, per continuare a crescere e creare valore, deve cogliere tutte le opportunità, saperle mettere a frutto con l’obiettivo di offrire al turista l’immagine di un sistema che funziona, ben coordinato e di facile accesso”.
“Voglio comunque sottolineare – conclude Resera - che alcune aree come quella del Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore devono essere viste come opportunità e non come concorrenza, visto che possono fungere da traino per tutti quei territori limitrofi che hanno caratteristiche e possibilità diverse. Nell’offerta turistica globale le diversità devono essere colte come opportunità”.

ALTAMARCA
Ufficio stampa
info@altamarca.it
www.altamarca.it
www.facebook.com/visitaltamarca

Commenti dei lettori

Non ci sono ancora commenti per questo articolo, perchè non essere il primo a farlo? inserisci il tuo commento utilizzando il form sottostante.

Aggiungi il tuo commento

Aggiungi il tuo commento

crea il tuo gravatarUn gravatar o globally recognized avatar, è semplicemente una immagine che ti segue di sito in sito ed appare accanto al tuo nome quando fai qualche operazione.

i campi contrassegnati con * sono obbligatori