Palio delle botti, Refrontolo prima in classifica. La squadra: la gara nel nostro Comune

Martedì 5 Maggio 2015


Una gara sulla distanza, dai 600 ai 1500 metri, in cui vince chi fa rotolare fino al traguardo in meno tempo una botte da cinquecento litri: questo è il palio delle botti organizzato da Città del Vino in dodici città d'Italia, con finalissima il prossimo 20 settembre a Tagliolo Monferrato in provincia di Asti.

Nato nel 2007 per festeggiare i vent'anni dell'associazione, l'evento si svolge solo nei Comuni associati, e di anno in anno sta conquistando sempre più successo, sia fra gli atleti che fra gli spettatori. Per il 2015, le prime corse si sono già svolte il primo e tre maggio scorsi, a San Pietro in Cariano, Verona, e a Suvereto, Livorno. Al momento, a guidare la classifica per l'accesso alla finale è la formazione del Comune di Refrontolo, già terza assoluta nell'edizione 2014.

"Ci siamo aggiudicati un secondo e un terzo posto e per adesso siamo primi. Dopo il buon risultato dello scorso anno il nostro obiettivo ora è vincere - fa sapere la squadra - Anche se lo facciamo per divertirci, questo è anche un modo per promuovere il nostro territorio in giro per l'Italia. Oltre al nome, infatti, portiamo con noi anche prodotti tipici, come il prosecco, che al termine delle gare condividiamo con le altre squadre in un vero e proprio terzo tempo, che allo stesso tempo diventa quasi una vetrina promozionale".

Andrea Bellè, Alessandro Bellè, Denis Meneghel, Christian Pasin, Simone De Nardi, Nicola Bottega, Giorgia De Luca e Sofia Meneghel: sono questi gli "spingitori" refrontolesi, che oltre a voler promuovere e portare il loro Comune alla vittoria in questa edizione, hanno anche qualche ambizione in più.

"Il nostro desiderio più grande sarebbe quello di poter correre a Refrontolo - proseguono gli atleti - Sarebbe una bellissima opportunità per tutto il territorio, una vetrina a livello nazionale dove mostrare ciò che di meglio abbiamo da offrire. Viene già organizzato a Vittorio Veneto e Valdobbiadene, dove correremo, rispettivamente, i prossimi 19 e 26 luglio: è chiaro, ormai, che all'appello manchiamo solo noi".

(Fonte www.Qdpnews.it)

Commenti dei lettori

Non ci sono ancora commenti per questo articolo, perchè non essere il primo a farlo? inserisci il tuo commento utilizzando il form sottostante.

Aggiungi il tuo commento

Aggiungi il tuo commento

crea il tuo gravatarUn gravatar o globally recognized avatar, è semplicemente una immagine che ti segue di sito in sito ed appare accanto al tuo nome quando fai qualche operazione.

i campi contrassegnati con * sono obbligatori