Garzelli e Bruseghin provano la crono del Prosecco per la video-ricognizione di Rai Sport

Sabato 11 Aprile 2015


 Meno 28. Sono questi i giorni che separano il 98esimo Giro d'Italia dalla sua partenza ufficiale, pronta a scattare con la cronosquadre di Sanremo il prossimo sabato 9 maggio. Sono 42, invece, i giorni di attesa per la 14esima tappa della corsa rosa, una cronometro individuale di 59,2 chilometri con partenza da Treviso e arrivo a Valdobbiadene, che sabato 23 maggio potrà dare uno scossone alla classifica generale prima della terza e ultima settimana di gara. Ieri sulle strade del Prosecco Superiore, dopo il blitz a sorpresa di mercoledì del favorito Alberto Contador accompagnato dal compagno di squadra Ivan Basso e dal team manager della Tinkoff-Saxo Steven De Jongh, hanno pedalato altri due campioni del ciclismo: il vincitore del Giro del 2000, Stefano Garzelli, e l'ex campione italiano a cronometro vittoriese, Marzio Bruseghin.

I due, seguiti dalla troupe di Rai Sport, hanno provato il percorso che da piazza del Grano a Treviso porterà il gruppo fino in piazza Marconi a Valdobbiadene. Tante e spettacolari le immagini girate dalla squadra esterna della Rai per la ricognizione ufficiale della tappa che andrà in onda nei giorni precedenti la diretta del prossimo 23 maggio.

In partenza spazio all'emozionante ricordo nel nome di Nani Pinarello, storica maglia nera del Giro e fondatore della casa ciclistica trevigiana. A seguire, attraversando Ponte della Priula, il suggestivo passaggio sul fiume sacro alla patria, il Piave, nel centenario della Grande Guerra, prima di immergersi nel Felettano e cominciare il continuo saliscendi immersi tra le colline ricamate di vigneti nell'area delle bollicine Docg del Prosecco Superiore tra Susegana, Conegliano, Pieve di Soligo e Valdobbiadene.


Ad accompagnare Garzelli e Bruseghin ieri c'era anche il giornalista Andrea De Luca, voce della moto cronaca del Giro e conduttore di Rai Sport, coordinatore della ricognizione. L'accoglienza valdobbiadenese in piazza Marconi è stata curata ancora una volta dal comitato Valdobbiadene Città di Tappa, presieduto da Isidoro Rebuli e coordinato dalla segreteria del Consorzio delle Pro Loco, che sotto i portici del municipio ha voluto brindare con gli ospiti del giorno, il sindaco Luciano Fregonese e l'assessore allo sport Tommaso Razzolini.

"Questa sarà una delle tappe più importanti del Giro d'Italia, – ha dichiarato Stefano Garzelli al suo arrivo a Valdobbiadene – sicuramente sarà determinante per la classifica generale. Il percorso è bellissimo, sarà una grande festa e una vetrina per tutto il territorio".

(Fonte www.Qdpnews.it)

Commenti dei lettori

Non ci sono ancora commenti per questo articolo, perchè non essere il primo a farlo? inserisci il tuo commento utilizzando il form sottostante.

Aggiungi il tuo commento

Aggiungi il tuo commento

crea il tuo gravatarUn gravatar o globally recognized avatar, è semplicemente una immagine che ti segue di sito in sito ed appare accanto al tuo nome quando fai qualche operazione.

i campi contrassegnati con * sono obbligatori