Festival musicale sulle vie del Prosecco 2015

Concerto -  Altamarca Trevigiana
da Martedì 25 a Domenica 30 Agosto 2015

Evento concluso



A Conegliano l’apertura del festival “sulle vie del Prosecco” diretto dal maestro Yuri Bashmet

5 giorni di festival, 7 Concerti, 5 master class, 2 visite guidate, 5 degustazioni, 7 cene e 2 incontri tra Conegliano, Colle Umberto, Valdobbiadene, Vittorio Veneto, Follina e Treviso.

Seconda edizione del festival musicale internazionale “Sulle vie del Prosecco”, diretto dal maestro russo Yuri Bashmet nei luoghi più incantevoli della Marca trevigiana. La città del Cima e’ pronta ad accogliere il primo dei 7 concerti che si terranno nelle terre del Prosecco.
Sarà proprio nella città del Cima, nella Chiesa dei Santi Martino e Rosa, che avrà inizio il festival, con appuntamento martedì 25 agosto alle ore 21.00 per lasciarsi incantare da Yuri Bashmet e la sua orchestra, “I Solisti da Mosca”, ed il flautista Massimo Mercelli, sulle note di Rota, Sollima, Rossini e Schubert.

Il trevigiano si prepara grazie a questo festival ad accogliere i turisti, come da propria vocazione naturale di terra di crocevia e di ricezione, offrendo diversi pacchetti turistici per coniugare la cultura e la musica, permettendo di visitare i luoghi più caratteristici. Inoltre, sarà dato ampio spazio anche all’aspetto enogastronomico, con il dopofestival, 7 cene conviviali a seguito di ciascun concerto presso 7 ristoranti tipici che per l’occasione offriranno un menù a prezzo speciale.

Il festival “Sulle vie del Prosecco” sarà anche un’occasione di arricchimento formativo per i giovani musicisti del territorio. A loro, infatti, saranno dedicate negli spazi museali di Palazzo Sarcinelli delle masterclass: sabato 29 agosto, a cura del primo violino Andrey Poskrobko e del primo violoncello Alexei Naydenov, entrambi componenti dell’Orchestra da camera “I Solisti di Mosca”; domenica 30 agosto, a cura del pianista iraniano Ramoin Baharami e dal fagottista Paolo Carlini.

In occasione dei concerti inoltre anche visite guidate gratuite al Museo della Battaglia di Vittorio Veneto e a Palazzo Sarcinelli a Conegliano.
Il festival sarà opportunità di scoperta per i turisti e di approfondimento per i residenti anche di alcuni tra i luoghi più affascinanti del territorio. Da un lato grazie ai pacchetti turistici, che prevedono visite da Venezia ai vigneti dell’entroterra fino alle colline del Prosecco Cartizze, oppure con tour alle Ville Venete o un’uscita guidata a cavallo alla scoperta delle colline del Prosecco, tutte con giro in una cantina e degustazione. Ma soprattutto grazie ai concerti, che si terranno in alcune location sinora inedite, come i giardini del Castello del Vescovo di Vittorio Veneto, ed alle aperture straordinarie di luoghi della cultura, come il Museo della Battaglia di Vittorio Veneto e Palazzo Sarcinelli di Conegliano.

Nella terza data dei concerti, giovedì 27 agosto, il festival per la prima volta assoluta porterà un concerto con orchestra e solisti nei giardini del Castello di San Martino che, costruito su resti di epoca romana, è residenza del vescovo di Céneda dalla fine del X secolo. Lungo i secoli ha subito varie trasformazioni fino alla forma attuale di gusto rinascimentale. Uno spettacolo che si preannuncia di gran lunga emozionate. Il concerto di giovedì 27 agosto, che avrà inizio alle ore 21, sarà preceduto nel tardo pomeriggio da una visita guidata al Museo della Battaglia che si trova in piazza a Ceneda. Alle ore 18.15 (ritrovo in Loggia del Museo) avrà inizio la visita guidata gratuita al museo (Ingresso 3,00 euro) riaperto dopo un lungo restauro e una trasformazione in chiave moderna.

Conegliano risponderà a distanza di tre giorni con il concerto di chiusura del festival, in uno dei luoghi più suggestivi del centro storico, il Convento di San Francesco, che si terrà domenica 30 agosto (inizio ore 21). Nella stessa giornata, nel cinquecentesco Palazzo Sarcinelli (via XX settembre 132) si terranno altri eventi culturali degni di nota.
La mattina, dalle 10 alle 14, il pianista iraniano Ramin Bahrami ed il fagottista Paolo Carlini, già docente di fagotto all’Istituto Superiore di Studi Musicali “P. Mascagni” di Livorno, nonché al conservatorio di New York e Lione, saranno i docenti delle master class gratite aperte agli studenti di musica degli istituti musicali del territorio.
Inoltre, a partire dalle ore 18.15, sempre a Palazzo Sarcinelli, si terrà una visita guidata gratuita alla mostra sensoriale Terre di Prosecco ovvero Prosecco Shire, Verso la candidatura a patrimonio UNESCO (ingresso libero). Trenta riproduzioni fotografiche di grande formato, del fotografo paesaggista Francesco Galifi, dialogano con 4 profumazioni ricreate dal profumiere Roberto Dario (per Euroisa) sulle peculiarità di un territorio spettacolare, contraddistinto dalla viticoltura del Prosecco Superiore, tra Conegliano e Valdobbiadene.

Tra i talenti di questa seconda edizione, solisti del calibro di Nikolaj Znaider (violinista), Ramin Bahrami (pianista), Giovanni Sollima (violoncellista) e Massimo Mercelli (flautista).
Ma la lista dei protagonisti è ancora lunga se pensiamo alla presenza di artisti come Avi Avital (mandolino), Paolo Carlini (fagotto), Nikita Borisoglebsky (violino) e Laura Bortolotto (violino). Spazio anche alle voci di Diana Mian (Soprano), Antonio Orsini (tenore) e Claudio Zancopè (basso), con la partecipazione dell’Insieme Vocale “Città di Conegliano” diretto dal maestro Laura Fabbro. A loro il compito di stregare gli ospiti con performance di altissimo livello artistico, con esibizioni visionarie ed energiche.

PROMOZIONI (ABBONAMENTI E SPECIAL FAMIGLIA) - Il festival si presta a coinvolgere anche i meno vicini ai concerti di musica da camera, offrendo diversi pacchetti aperti a tutti con l’obiettivo di superare il risultato dello scorso anno, con tutti i concerti andati sold out. Biglietti ridotti, pacchetti famiglia (studente + genitori insieme: tutti a prezzo scontato) e tutte le offerte (da tre concerti in su tutto scontato) sono consultabili sul sito web www.proseccofestival.com, dove è possibile trovare anche il programma integrale, le date e i luoghi dei concerti, le PREVENDITE. Per informazioni è disponibile anche il numero verde 800.910.636.

IL DOPOFESTIVAL – A CENA CON GLI ARTISTI - Per questa edizione si ripropone il dopofestival, le cene conviviali in 7 ristoranti tipici del territorio, al termine di ogni concerto durante le quali sarà possibile seguire gli artisti da vicino e condividere con loro le emozioni vissute nei concerti. Per info su menù, costi e prenotazione (obbligatoria): prenotazioni@proseccofestival.com – tel. 0438.970350

LE MASTERCLASS - Durante la settimana del festival, a Conegliano si svolgeranno inoltre le masterclass tenute dalle prime parti dell’orchestra “I Solisti di Mosca” e da alcuni dei solisti invitati. Sono aperte gratuitamente agli studenti delle scuole di musica del territorio con iscrizione su master@proseccofestival.com.

LE VISITE GUIDATE DEL PRE FESTIVAL - Il Museo della Battaglia a Vittorio Veneto, Palazzo Sarcinelli a Conegliano si aprono ai visitatori con visite guidate dedicate. Sul sito www.proseccofestival.com troverai tutti i dettagli. Per info e prenotazioni: prenotazioni@proseccofestival.com – tel. 0438.970350

Per maggiori info:
Numero Verde 800 910 636
www.proseccofestival.com

Per informazioni e prenotazioni alla visite guidate è posibile contattare il numero telefonico 0438.970.350 oppure prenotazioni@proseccofestival.com.


Commenti dei lettori

Non ci sono ancora commenti per questo articolo, perchè non essere il primo a farlo? inserisci il tuo commento utilizzando il form sottostante.

Aggiungi il tuo commento

Aggiungi il tuo commento

crea il tuo gravatarUn gravatar o globally recognized avatar, è semplicemente una immagine che ti segue di sito in sito ed appare accanto al tuo nome quando fai qualche operazione.

i campi contrassegnati con * sono obbligatori